Gravidanza

La gravidanza rappresenta una tappa fondamentale nella vita femminile, sia dal punto di vista fisico che psicologico, tanto che certe “funzionalità” femminili si completano solo al con la gravidanza ed il parto. A titolo di esempio la dismenorrea primaria (i dolori legati al ciclo mestruale) nella maggioranza dei casi scompare dopo il parto. Si tratta di un evento naturale, non è una malattia: per questo non deve essere eccessivamente medicalizzata. La donna dovrà superare molte difficoltà legate a sensazioni diverse, umore più instabile, modificazioni corporee non sempre gradite. Vedrà trasformare il suo corpo e questo potrebbe non piacerle, come pure potrebbe pensare di non piacere più. Si troverà impacciata nei movimenti, dovrà indossare abiti “strani”. In sintesi una metamorfosi che può essere accettata solo se sostenuta dal proprio marito/compagno e dalle persone più care, nella consapevolezza che questo sacrificio è finalizzato alla realizzazione di un sogno. Nella sezione “Blog dedicato alle donne si trovano simpatici video sull’argomento. Il periodo della gravidanza si distingue in tre trimestri e dura mediamente 40 settimane a partire dalla data dell’ultima mestruazione: la datazione vera sarà stabilita in occasione della ecografia del primo trimestre (10-13 settimane). Per controllare il corretto andamento della gravidanza vi sono esami a cadenze predefinite (v. esami in gravidanza).

Primo trimestre: dall’inizio fino alla 13ª settimana

Secondo trimestre: dalla 14ª settimana alla 26ª settimana

Terzo trimestre: dalla 27ª settimana alla data del parto (max 41+6gg)